Italiangas san salvo
Sannio e Frentania: problemi di topografia antica discussi con Michele Carroccia
Sannio e frentania
Giovedì 14 febbraio il terzo incontro dei “Percorsi d’Abruzzo e Molise" organizzati da Italia Nostra del Vastese
09/02/19

E' in programma, giovedì 14 febbraio alle ore 18, presso il Teatro Figlie della Croce, in via Madonna dell'Asilo 13 a Vasto, il terzo incontro dei “Percorsi d’Abruzzo e Molise" organizzati da Italia Nostra del Vastese.

La cartografia e la topografia sono discipline antichissime, che fondano la loro fortuna sulla necessità per l'uomo di muoversi sulla superfice terrestre nella maniera più agevole e sicura possibile. 

Nell'antichità esistevano carte geografiche e sistemi di rilevamento che sono andati perduti a causa del naufragio delle conoscenze nel corso del medioevo,

Un'importantissima scoperta, che risvegliò l'interesse per la cartografia antica, ma che sollevò nuovi problemi storiografici e filologici, fu quella della Tabula Peutingeriana, individuata appunto da Konrad Peutinger - da cui la denominazione - nella Biblioteca Nazionale di Vienna agli inizi del Cinquecento.

Michele Carroccia illustrerà, attraverso un sintetico exursus, i maggiori temi di topografia antica relativi agli Itinerari romani del Sannio e dei territori limitrofi. Esporrà i risultati delle sue ricerche, riguardanti la Tabula Peutingeriana, il porto di Buca e la localizzazione di Aquilonia, dove la potenza dei Sanniti fu definitivamente domata dai Romani nel 293 a.c.