Il Panfilo
"Sport e parità di genere", interessante confronto sul tema ieri a Ortona
Sport e parità di genere
Diversi i partecipanti all'importante appuntamento
26/11/16

Si è tenuto ieri nella Sala Eden di Ortona un tavolo tecnico sullo "Sport e parità di genere" in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Alla presenza dell'assessore regionale alle politiche sportive, Silvio Paolucci, diverse donne protagoniste sia come atlete che come trainer e allenatrici o addette stampa nel mondo dello sport si sono scambiate pareri e confrontate sul tema. Presenti le donne del direttivo di Donn.è molto attive nel territorio per il tema della non violenza sulle donne ed organizzatrici dell'evento, Cristiana Di Luzio della Lega Navale Italiana e istruttrice di vela, Simona Nasuti della Asd Intrepida Ortona Calcio ex giocatrice ed attualmente direttore sportivo della squadra, Sonia Scioli presidentessa della Gio Were Basket di Ortona e attenta al settore giovanile, Erica Mascitti istruttrice di Karate e autodifesa integrale Sai e vincitrice di tornei e campionati internazionali, Simona Sebastiani personal trainer Asd ed educatrice alimentare da vent'anni nel settore del wellness, Laura Iubatti del Circolo Velico avvocato e sportiva al tempo stesso, Francesca Marchese della Impavida responsabile Ufficio Stampa del team e organizzatrice della Coppa Italia di serie A2 a Chieti (premiata come migliore addetta stampa della serie A2 di volley nel 2014-2015) e le ragazze e donne della Pescara Lobsters squadra di football americano femminile, alcuni rappresentanti della squadra di voga Horton Remex. Coinvolte in un gioco domanda/risposta in cui ci si è tolti diverse curiosità nel confronto mondo sportivo maschile e femminile dalla giornalista sportiva Tiziana Smargiassi. L'avvocato Laura Iubatti ha spiegato le normative e la necessità di un cambiamento e in un aggiornamento per quel che riguarda il mondo sportivo femminile considerato ancora non professionistico a differenza dei colleghi maschi. Cosi come con le diverse personalità sportive femminili si è parlato del divario tra attenzione riservata dai media e dalla stampa alle atlete donne, spesso derise anche o per cui si guarda più ai vestiti, moda, privacy che ai meriti sportivi. Sul cache per cui c'è un divario enorme tra le due categorie in tutti i generi di sport anche nel calcio che è quello che salta di più agli occhi. E degli interessamenti degli sponsor che sono correlati alla non visibilità e al minore interesse che viene rivolto a livello nazionale allo sport femminile. Ci si è poi soffermati sulla necessità di farsi rispettare e di aver trovato in alcuni ambienti una risposta positiva da parte del mondo maschile sportivo come per l'addetta stampa Francesca Marchese e la insegnante di fitness Simona Sebastiani cosi come Errica Mascitti campionessa e istruttrice di Karate e difesa personale. Imput positivi da cui partire per creare un ambiente che sin da bambini proponga la parità di sesso nell'ambito sportivo. Importanza della cultura sportiva e della parità nelle scuole e da inculcare nella mente dei ragazzini sin dalle prime lezioni di educazione fisica. Una materia spesso lasciata a margine e in cui invece dovrebbero essere nozioni su tutti gli sport e anche prove pratiche cosi da poter mettere a conoscenza i ragazzi e ragazze dei vari sport e lasciarli più liberi nella scelta senza lasciarsi condizionare. Infatti si è toccato il tema con la squadra di football americano della diffidenza anche da parte dei genitori nel far avvicinare le ragazzine a questo sport considerato troppo duro e pericoloso e che invece, con adeguati allenamenti, è uno dei meno pericolosi e che insegna a stare in gruppo, aiutarsi, e i veri valori dello sport e della vita. All'incontro ha partecipato interessato anche l'assessore Paolucci che ha in conclusione fatto un plauso a Donn.è per il lavoro che costantemente svolgono sul territorio con i numeri che parlano a loro favore e in continuo crescendo, e si è fatto promotore con il gruppo di donne presenti di iniziative che potranno essere messe in atto nei prossimi mesi collaborando tutti insieme. Una giornata intensa di confronto e positiva per tutti.

Collegamenti