Gm Raspa
Oggi pomeriggio la presentazione alla città di Gennaro Luciano e dei 47 candidati a suo sostegno
Presentazione liste gennaro
Il candidato sindaco: "Industria, agricoltura e turismo i pilastri della città"
19/05/17

Si è svolta oggi pomeriggio la presentazione alla città della candidatura a sindaco di Gennaro Luciano e dei 47 candidati consiglieri a suo sostegno. Prima del comizio del candidato sindaco è andata in onda una puntata speciale, in diretta, di Telegennaro con la consueta partecipazione di Felice Tomeo e Antonio Di Petta. Tra il pubblico erano presenti anche il segretario provinciale del Pd, Chiara Zappalorto, il sindaco di Fresagrandinaria, Giovanni Di Stefano, e quello di Vasto, Francesco Menna con numerosi amministratori della propria città. 

"Questa città ha 1000 problemi che un sindaco può risolvere" ha esordito Luciano. "Io a 36 anni sono il candidato sindaco più giovane e per questo mi piace dare risposte senza prendere in giro le persone. Abbiamo alcuni pilastri importanti per la nostra città come l'industria, l'agricoltura e il turismo. L'amministrazione in carica in 5 anni non ha fatto nulla per il turismo, per fortuna ci sono stati dei privati ad investire. In città abbiamo un problema serio che è quello della sicurezza con un degrado sociale che questa città non ha mai avuto. Dobbiamo sostenere le nostre aziende dando lavoro - ha proseguito Luciano - alle imprese locali."  

Non è mancata qualche frecciatina all'attuale primo cittadino. "Vi garantisco -ha detto sorridendo Luciano- che non vado ai compleanni se non invitato e se non di amici veri. Noi ai bambini regaleremo libri per i primi 6 anni di vita. Non si è mai visto - ha aggiunto il candidato sindaco - un'amministrazione comunale che costruisce una palestra al centro di una strada. Non è stato bravo il sindaco attuale ma l'addetto stampa nella comunicazione. Hanno realizzato la rotonda a via Verdi e la pista ciclabile con i soldi stanziati dalla precedente amministrazione mentre la messa in sicurezza della Scuola Media e del Municipio sono stati finanziati dalla Regione Abruzzo, amministrata dal centrosinistra". 

Il candidato sindaco del PD e delle due liste civiche è tornato anche sul mancato accordo con il resto del centrosinistra. "La candidatura di Angelo Angelucci a mio avviso è un'opportunità per noi e per tutto il centrosinistra. Con quella coalizione, come ha detto anche lo stesso Angelucci, non abbiamo avuto divergenze programmatiche ma solo ed esclusivamente sulla scelta del candidato sindaco. Ora gli elettori sceglieranno al primo turno, in una sorta di primarie. Al ballottaggio - ha concluso Luciano - nella sciagurata ipotesi che non ci saremo appoggeremo il candidato alternativo alla Magnacca e questo è l'impegno dell'intera coalizione e non solo mio".

Collegamenti