Il Panfilo
Ondata di caldo e afa, la Protezione Civile d'Abruzzo: "Da domani tornano a salire le temperature"
Sole e bel tempo
Il Centro Funzionale raccomanda di prestare attenzione
07/08/17

Prosegue la lunga ondata di calore estiva sull'Abruzzo. L'alta pressione africana ha subito una lieve flessione nel fine settimana ed oggi registriamo un lieve abbassamento delle temperature su tutta la regione. Lo rende noto il responsabile del Centro Operativo regionale della Protezione Civile, Antonio Iovino, "ma si tratta di un fatto momentaneo - aggiunge - infatti già da domani le temperature torneranno a risalire prolungando almeno fino a giovedì questa lunga ondata di calore, la cui durata sta diventando piuttosto anomala".

La brezza di mare potrà solo in parte mitigare tale situazione sulle località prospicenti il litorale, mentre sulle vallate interne il ristagno d'aria sarà costante, specie nella Valle Peligna, Fucino e Aquilano. Anche l'entroterra costiero, lontano dagli effetti della brezza marina, subirà condizioni di forte disagio, in particolare il Teramano, la Val Pescara, la Val di Sangro ed il Medio Vastese. Nè daranno particolare sollievo le precipitazioni pomeridiane previste nei prossimi giorni a ridosso della dorsale appenninica.

Il Ministero della Salute ha prolungato l'allerta calore di livello 3 (livello massimo) per l'area metropolitana di Pescara almeno fino al 9 agosto.

Il Centro Funzionale d'Abruzzo raccomanda, pertanto, di prestare attenzione, soprattutto se si è soggetti a rischio (anziani, bambini, malati cronici). Alcune semplici precauzioni possono aiutare a ridurre gli effetti dannosi delle ondate di calore sulla salute come: evitare di uscire di casa nelle ore più calde della giornata, indossare indumenti chiari e leggeri non aderenti e in tessuti naturali (lino, cotone), bere molti liquidi e fare pasti leggeri, preferendo frutta e verdura fresche, frequentare locali climatizzati. Per ulteriori informazioni su come difendersi dalle ondate di calore consultare il sito del Ministero della Salute.