Di Ninni
Porti ri-puliti: assegnati al Comune di Vasto 45mila euro per la gestione dei rifiuti delle attività marittime
Cianci altri
Ieri mattina la firma del protocollo d'intesa
12/08/17

Ieri mattina presso la sede della Direzione marittima regionale di Pescara è stato firmato “Porti ri-puliti” il Protocollo d’Intesa stipulato tra la Regione Abruzzo, il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, l’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico Centrale e i Comuni di Vasto, Giulianova, Pescara e Ortona, l’Ente Porto di Giulianova, Eco.Te. Di Scarl, Attiva Spa, Ecolan e Pulchra Ambiente.

L’Accordo persegue le finalità di garantire l’igiene pubblica, la sicurezza e la salute degli operatori marittimi, la tutela ambientale e paesaggistica delle aree portuali; favorire la raccolta differenziata e il corretto smaltimento e recupero dei rifiuti, non pericolosi e pericolosi, prodotti dalle navi e depositati nell’ambito delle aree portuali, tramite la realizzazione e la corretta gestione delle “Isole del porto”.

“Per la nostra città la sottoscrizione di questo protocollo –ha dichiarato Paola Cianci, Vicesindaco del Comune di Vasto con delega all'ambiente- rappresenta una chiara e importante presa di posizione in materia ambientale per una corretta gestione dei rifiuti provenienti dalle navi e posizionati negli spazi portuali, dove selezionare le diverse tipologie di rifiuti è importantissimo ai fini della percentuale della raccolta differenziata dell’intera città. Il finanziamento previsto con DGR n. 198 del 18/04/2017 è di 130.000,00 euro oltre 9.419,75 euro  per la campagna regionale di sensibilizzazione e comunicazione sulle buone pratiche ambientali e l’organizzazione dei servizi portuali. Al Comune di Vasto verrà assegnata la somma di 45.000,00 euro, di cui l’80%  sarà concessa alla comunicazione di avvio delle attività di gestione dei rifiuti provenienti dalle attività portuali ed il restante 20% a consuntivo”.

Collegamenti