Italiangas san salvo
Un anno insieme: le notizie salienti del 2017 nel nostro territorio
2017
Tanti i fatti che hanno segnato questi 365 giorni
31/12/17

Il 2017 è ormai agli sgoccioli e vogliamo ripercorrere insieme i fatti salienti che hanno segnato in negativo e in positivo il nostro territorio. In questi 365 giorni vi abbiamo raccontato i fatti in ogni ora della giornata cercando di farlo con il massimo della professionalità possibile.

Purtroppo anche quest'anno è stato segnato da vicende drammatiche che hanno martoriato il nostro territorio già a partire dal mese di gennaio quando la tragedia di Rigopiano ha colpito la comunità di Vasto con la perdita della giovane Jessica Tinari. Tante altre vite sono volate in cielo prematuramente sopratutto a causa di incidenti stradali che si sono verificati sull'A14, sulla SS16 e sulla SS650 Trignina. A questo dramma va aggiunto quello del 1° maggio quando una giovane coppia di Scerni, Silvia e Giuseppe, hanno perso la vita scivolando nelle acque del fiume Orta a Caramanico. A Febbraio purtroppo Vasto è balzata alle cronache nazionali a causa dell'omicidio del 21enne Italo D'Elisa morto sotto  colpi di pistola esplosi da Fabio Di Lello. Colpi d'arma da fuoco che sono stati sparati anche quest'estate all'esterno di un locale di San Salvo Marina da parte di un giovane ragazzo di nazionalità albanese che ha ferito ad una gamba un buttafuori. L'ennesimo spiacevole episodio si è verificato il giorno di Natale quando il pugile Domenico Urbano, che è ancora ricoverato in Ospedale, è stato accoltellato per mano del cognato al termine di una lite.

A funestare l'anno, spesso per mano dell'uomo, ci ha pensato anche la natura con le nevicate di gennaio che hanno messo in ginocchio l'intera regione con diversi comuni del vastese rimasti senza energia elettrica e isolati per giorni. A questi fenomeni nel mese di aprile ha fatto seguito una violenta grandinata che ha distrutto diverse colture. Nei mesi estivi a portare la distruzione sono stati i numerosi incendi boschivi con le situazioni più drammatiche che si sono verificate nella zona di Sulmona sul Monte Morrone e a Schiavi d'Abruzzo dove nella settimana di ferragosto è stata una lotta dura dei soccorritori per avere il meglio sulle fiamme.

Ma per fortuna il 2017 è stato segnato anche da lieti eventi e storie piacevoli come quella di Antonella Lamelza, sansalvese residente a Cupello, che nel mese di febbraio all'età di 41 anni ha avuto la decima figlia. Importanti momenti sono stati segnati dallo sport con la tappa del campionato di serie A di Beach Soccer sul lungomare di San Salvo e con la partenza della tappa del giro d'Italia di ciclismo, per la prima volta nella storia, da Montenero di Bisaccia con la carovana rosa che ha attraversato anche i comuni di San Salvo e Vasto.

Dal punto di vista politico due sono stati gli eventi di rilevanza: la rielezioni a sindaco di San Salvo, con una percentuale plebiscitaria, di Tiziana Magnacca e la visita di Matteo Renzi nello stabilimento Pilkington in c.da Piana Sant'Angelo.

L'estate a San Salvo Marina è stata caratterizzata da diversi incidenti in mare con un ragazzo che purtroppo ha perso la vita e tantissimi altri tratti in salvo dal servizio di salvataggio. 

Non sono mancati gli episodi di criminalità in tutto il vastese: rapine, furti d'auto, incendi dolosi, scippi e altro ancora. Per fortuna in diversi casi il lavoro delle forze dell'ordine, ultimo in ordine cronologico l'arresto pochi giorni fa dei rapinatori della Gioielleria Scafetta di Vasto da parte degli agenti della polizia di Stato, ha permesso di assicurare alla giustizia i responsabili di questi reati che in tante occasioni hanno provocato danni a ignari cittadini o a commercianti danneggiando l'economia locale.

Per concludere un pensiero va ai lavoratori della Honeywell di Atessa che dopo mesi di battaglia hanno visto svanire il proprio lavoro e a quelli del Cotir di Vasto che continuano ad avere un futuro incerto e un presente senza stipendio.

Prima di formularvi i migliori auguri per un 2018 sereno e ricco di successi, vogliamo ringraziarvi tutti per la costanza con la quale ci seguite giornalmente con la certezza che sarete sempre di più.

Luca Di Sciascio‚Äč