Italiangas san salvo
Antenne sulla Torre Civica di Casalbordino, scontro tra l'ex sindaco e l'attuale primo cittadino
Torre civica casalbordino
Bello: "L'amministrazione è miope e irresponsabile". Marinucci: "Progetto sottoscritto dal mio predecessore"
08/02/18

E' scontro politico a Casalbordino sulla presunta installazione di antenne per telecomunicazioni sulla Torre Civica. A lanciare l'allarme è stato oggi l'ex sindaco Remo Bello. "Adesso è veramente troppo - ha tuonato l'ex sindaco dal proprio profilo Facebook. L'Amministrazione Comunale di Casalbordino ha deciso di far istallare le antenne per telecomunicazioni sulla nostra storica Torre Civica in pieno centro abitato. Come ex Sindaco non ho mai ceduto, nella veste di rappresentante della mia amata comunità, a tali irresponsabili concessioni di natura esclusivamente economica e commerciale. E' veramente da miopi e superficiali, nonché da irresponsabili concedere la nostra bella e storica Torre Civica al 'mercimonio', contro l'arte, la storia e la salute della nostra Comunità. Mi dispiace veramente tanto e sono rattristato" ha concluso Bello.

Non è tardata ad arrivare la replica del primo cittadino Filippo Marinucci. "Le antenne già sono presenti sulla Torre per un progetto sottoscritto dall’Unione dei Miracoli ai tempi della sua Amministrazione per la video sorveglianza. L’attuale amministrazione - ha precisato il primo cittadino - sta solo predisponendo gli strumenti per aumentare il servizio e il Wi-Fi che già esistono nella piazza, nel rispetto delle normative stabilite dalla legge. E’ prerogativa di questa amministrazione la tutela della salute dei cittadini. Nessuna antenna per la telefonia mobile sarà posizionata sulla Torre".