Nara Camicie
Omicidio Lizzi, il corpo martoriato potrebbe essere stato riportato nella sua casa dopo la morte
Ris omicidio Lizzi 2
I Ris si sono occupati di eseguire analisi su tracce biologiche (DNA) e organiche oltre che sui reperti
13/02/18

Le analisi dei Ris racconteranno quello che è successo a casa del pensionato prima della morte e grazie alle tracce biologiche potrebbero individuare l'omicida e il movente. I carabinieri del reparto investigativo e scientifico di Tor di Quinto sono arrivati ieri a Monteodorisio poco prima di mezzogiorno supportati dalle unità SIS (Sezioni investigazioni scientifiche) specializzate nel sopralluogo preliminare sulla scena del crimine. Gli investigatori hanno eseguito controlli sia all'interno della casa di Lizzi che all'esterno.

Gli specialisti si sono occupati di eseguire analisi su tracce biologiche (DNA) e  organiche oltre che  sui reperti. Hanno eseguito un sopralluogo sulla cosiddetta "scena del crimine" esaminando macchie di sangue, ed eventuali tracce di animali  per stabilire la data del decesso o se il cadavere è stato spostato dal luogo del delitto. Altri specialisti esamineranno tutte le tracce non biologiche come fibre, frammenti di vernice, liquidi di natura sconosciuta e sostanze chimiche non identificate.

La sezione dattiloscopica si occuperà dell'analisi delle impronte (non solo quelle digitali).

Il corpo di Antonio Lizzi è stato trovato la sera del 4 febbraio. La morte risaliva ad almeno due giorni prima. Il furgone Fiorino di Lizzi era parcheggiato all'imbocco del viale di casa ma invadeva parte della sede stradale. Un parcheggio insolito per una persona pignola e metodica come la vittima.

E' stato il pensionato a lasciare il furgone in quella posizione o i suoi assassini dopo aver ucciso l'uomo altrove? Lizzi potrebbe essere stato riportato nella sua casa a bordo del furgone. Trascinato il corpo all'ingresso gli assassini sono usciti in fretta lasciando le luci accese, la porta di casa socchiusa e il furgone sulla strada.

E' solo una delle tante ipotesi fatte da chi conosceva Antonio ed esclude che possa aver permesso a persone sconosciute di entrare a casa sua. Gli assassini hanno forse legato e portato altrove la vittima? Questo giustificherebbe anche il fatto che nessuno dei vicini ha sentito urlare la vittima che invece, in base alle fratture riportate deve avere urlato parecchio.

P.C.

 

Collegamenti