Italiangas san salvo
Nuovo episodio di bracconaggio nei pressi del ponte della SS 16 in località Torino di Sangro
Bracconaggio
I bracconieri, entrambi di origine campana, sono stati sorpresi e identificati dagli Agenti Ittici Ambientali dell'ARCI PESCA FISA - Comitato Provinciale di Chieti,
22/04/18

A poco meno di una settimana dal precedente rinvenimento di una rete sommersa sul fiume Sangro, un nuovo episodio di bracconaggio si è registrato ieri pomeriggio nei pressi del ponte della SS 16 in località Torino di Sangro. 

Questa volta i bracconieri, entrambi di origine campana, sono stati sorpresi e identificati dagli Agenti Ittici Ambientali dell'ARCI PESCA FISA - Comitato Provinciale di Chieti,  mentre erano intenti a catturare la specie protetta anguilla, in violazione al vigente Calendario Ittico regionale dell'Abruzzo e della L.R. 50/1993 e s.m.i..

Sono state elevate sanzioni pari ad € 3200,00 oltre alla confisca e sequestro degli strumenti di pesca del tipo "mazzacchera".

In Abruzzo la pesca alla specie "anguilla", è vietata da diversi anni, a causa della quasi scomparsa nei nostri fiumi, dovuta dall'inquinamento e peggioramento dello stato delle acque.
 

Collegamenti