Italiangas san salvo
Finale play off, la Val di Sangro esulta, sconfitta l'Apd Casalbordino
Val di Sangro squadra
L'ex Bucceroni sigla la rete decisiva dopo un match combattuto
13/05/18

 

Festa in casa Val di Sangro, musi lunghi per l’Apd Casalbordino. E’ la squadra allenta da mister Biscia a festeggiare dopo aver battuto 3-2 in finale play off i giallorossi. Ad andare in vantaggio è l’Apd Casalbordino con il solito Cesario che pennella su punizione e trafigge Serrapica al 3’. Al 16’ Bucceroni dalla sinistra tira in diagonale e salva Garibaldi che mette in angolo. Dal corner nulla può però su Di Deo di testa che pareggia i conti. Passano pochi minuti e al 22’ ancora Val di Sangro in goal: con D’Orazio che a tu per tu con il portiere chiude una azione con un tap in vincente. Nella ripresa nulla di trascendentale fino al 29’ quando Letto con un diagonale stretto e preciso la butta alle spalle del numero 1 della Val di Sangro per il 2-2. Si pensa già ai supplementari quando Bucceroni  ex della giornata, decide il match.

“Grande vittoria con ben 6 fuoriquota in campo, abbiamo risposto con una grande prestazione e vittoria sul campo alle polemiche con i giallorossi. Abbiamo dominato dall’inizio alla fine, siamo più forti. Se avessimo giocato sempre contro Casalbordino avremmo vinto il campionato. Bravo mister Biscia per il lavoro svolto con tanti giovani e nonostante infortuni pesanti come quelli di Soria e Tano a cui auguro di rimettersi presto in forma” le dichiarazioni del direttore sportivo della Val di Sangro Travaglini.

“Apd Casalbordino che non ha rimpianti. Bisogna sempre essere propositivi. Una stagione comunque da incorniciare, siamo entrati nella storia del Casalbordino. Onore a tutti” le parole dell’amministratore delegato dell’APD Casalbordino, Giuseppe Vaccaro.

“Quel qualcosa che abbiamo vinto, l’abbiamo vinto sempre con il sudore, con le nostre forze, senza essere stati mai aiutati né dagli arbitri né dalla fortuna. Noi la parola fortuna nel calcio non sappiamo cosa voglia dire, peccato per come è andata” amareggiato il vice presidente giallorosso Natalino Ranalli.

“E’ stata una stagione sicuramente trionfale. Siamo arrivati in fondo  a tutte le competizioni che abbiamo disputato. Entrando nello spogliatoio  ho visto facce tristi e mi dispiace perché questo gruppo per quel che ha dato non lo merita. Siamo in Promozione, una categoria in cui è difficile trovare un gruppo che si mette a disposizione con spirito di sacrificio e abnegazione e questo va oltre tutto. Sono felice di aver rappresentato loro da capitano” chiude il capitano dell’APD Casalbordino, Carlo Triglione.

 

APD CASALBORDINO: Garibaldi, Del Bonifro (46’ s.t. Galiè L.), Santini, Frangione (37’ p.t. Rossi), Pezzotta (22’ s.t. Di Gregorio), Di Sante, Letto, Galiè, Cesario, Cernaz, Stafa. A disposizione: Di Sante F., Di Donato, Bozzella, Serra. Allenatore Cesario

ASD VAL DI SANGRO: Serrapica, Rossetti, Caporale (28’ s.t. Schieda), Santarelli, Flocco, Di Deo, Mastronardi, Verna, Bucceroni, D’Orazio (47’ s.t. Rossetti), Di Biase (41’ s.t. Di Maulo). A disposizione: Nozzi, Abbonizio, Pili, Giannobile,  Rossetti A. . Allenatore: Biscia

MARCATORI: 3’ pt Cesario (C), 17’ pt Di Deo (V), 21’ pt D’Orazio (V), 29’ st Letto (C), 37’ st Bucceroni

Ammoniti: Del Bonifro e Pezzotta per l’Apd Casalbordino, Rossetti M. per la Val di Sangro

ARBITRO: Matteo Maria Giallorenzo sezione di Sulmona; assistenti Luca Chiavaroli sezione Pescara e Mirko Carullo sezione di Lanciano. 

Recupero: 2’ e 4’.

Tiziana Smargiassi

Collegamenti