Italiangas san salvo
Capriolo finisce tra i rovi sulla Statale 16, salvato da veterinari e Carabinieri
Capriolo ferito
Episodio a lieto fine per l'ungulato
15/05/18

Una storia a lieto fine per un capriolo, salvato dal servizio Sanità animale della Asl Lanciano Vasto Chieti. L'esemplare, di sesso maschile, era rimasto impigliato tra arbusti e rovi, dentro un cespuglio ai bordi della Statale 16, nel territorio di Rocca San Giovanni.

L'allarme è stato lanciato dai Carabinieri Forestali di Lanciano i quali, intervenuti sul posto, hanno aperto un varco per consentire ai veterinari di sedare l'animale per poterlo estrarre e curare. Dopo averlo recuperato, è stato visitato dal veterinario Vincenzo Caporale e trasferito presso il canile sanitario di Lanciano per i necessari accertamenti e la cura delle ferite che presentava all'altezza della coda. E' stato sottoposto a radiografia per verificare eventuali fratture e controlli ematici per scongiurare l'eventuale presenza di malattie trasmissibili all'uomo o proprie della specie.

Il capriolo è risultato sanissimo e, dopo essere stato stabilizzato e identificato con impianto di microchip, è stato trasportato al Centro recupero fauna selvatica dei Carabinieri Forestali di Pescara. Soddisfazione per l'esito dell'intervento è stata espressa da Giovanni Di Paolo, direttore del servizio Sanità animale della Asl.