Di Ninni
Visione allenamento e dibattito con mister Calabro del Carpi FC 1909, presenti alcuni tecnici abruzzesi e del Vastese
Mister Calabro
Presenti Atletico Cupello, Virtus Vasto e Cantera Adriatica Pescara, oltre tecnici provenienti dalla Campania, Lazio e Malta
17/05/18

Una cinquantina di tecnici provenienti da Abruzzo, Lazio, Campania e Malta hanno partecipato ieri alla tavola rotonda organizzata dal Carpi Football Academy con il mister della prima squadra Antonio Calabro, il responsabile marketing Simone Palmieri e i dirigenti e responsabili dell’Academy, Abeni, Andreozzi e Gozzi. Il segretario dell’Academy e responsabile Abruzzo e Molise Falconetti, il formatore Loris Carbonelli, Francesco Di Vito e Graziano Gattone (Atletico Cupello), Callisto Roselli (Cantera Adriatica Pescara), Domenico Travaglini (Virtus Vasto) hanno assistito ad un allenamento della prima squadra e poi rivolto domande al coach.

Si è parlato non solo della parte tecnica ma anche dell’approccio umano con ogni ragazzo e della gestione dello spogliatoio, della parte psicologica e del prendere professionisti seri che possano preparare tecnicamente al meglio i ragazzi delle scuole calcio cosi da evitare lacune una volta chiamati in causa in categorie superiori.

Così come bisogna essere umili, continuare di continuo a formarsi: "Ho studiato comunicazione, un mister deve anche essere persuasivo, devi essere tu il mental coach. Ai calciatori bisogna dare una mano anche fuori dal campo" ha spiegato Calabro. Così come importante, ha sottolineato, é come si occupano gli spazi in campo.

Essenziale anche la strategia marketing di ogni società. “E’ necessario contestualizzare. Non siamo realtà grandi come la Juventus, il lavoro è diverso qui da noi. Puntiamo sui piccoli sponsor ma anche su chi vede in noi una società che ha raggiunto grandi traguardi in poco tempo e si è appassionata e bisogna saperli “servire”. Non è facile anche perché dopo che fai bene per tanti anni consecutivi si vuole sempre di più” ha spiegato Palmieri. 

Il Carpi FC 1909 ha svolto anche in Abruzzo a metà aprile uno stage per i ragazzi dal 2002 al 2005. I selezionati (2 ragazzi della Virtus Vasto, 1 Olympia Agnonese, 3 Curi Pescara) sono andati a Carpi per sfidare i pari età in una partita amichevole per lo stage successivo in cui si sono messi in mostra in modo positivo. 

Tiziana Smargiassi
 

Collegamenti