Di Ninni
Extracomunitario già espulso dall'Italia fermato a San Salvo
Polizia Municipale
L'uomo era già stato segnalato ed espulso dalle autorità di Udine
13/06/18

Attività di contrasto al commercio ambulante abusivo e attività di polizia finalizzata ad identificare le persone straniere presenti sul territorio è stata svolta in queste ultime ore dal Comando della Polizia Locale di San Salvo.

Un bengalese di 42 anni è stato fermato e identificato dopo essere stato sorpreso a vagare nel territorio comunale. “Dai controlli è risultato che a suo carico pendevano due decreti di espulsione emessi dal Questore di Udine sin dal 2010 e da ripetute dalle segnalazioni dell’Ufficio stranieri della stessa Questura continuando liberamente a circolare in Italia” ha dichiarato l’assessore alla Polizia Locale Fabio Raspa. 

L’extracomunitario è stato accompagnato presso il Commissariato di Vasto in attesa di ulteriori provvedimenti.

Nella stessa operazione di controllo a San Salvo Marina sono stati recuperati oltre cento costumi da bagno e un carretto utilizzato per la vendita della mercanzia. 

“Ho dato mandato alla Polizia Locale – ha affermato il sindaco Tiziana Magnacca – di proseguire senza sosta l’attività di identificazione delle persone straniere e di contrasto al commercio abusivo. Non si può transigere sul rispetto delle regole e della legalità. Tutto questo lo dobbiamo al rispetto della salute perché non conosciamo la provenienza della merce acquistata per strada, ai commercianti che pagano le tasse e alla sicurezza dei nostri concittadini”.

Collegamenti