Italiangas san salvo
Rottura dell’acquedotto e Casalbordino di nuovo a secco, il sindaco non ci sta e si sfoga con un messaggio alla Sasi
Filippo Marinucci - Sindaco di Casalbordino
"Propongo una petizione popolare che chieda alla Sasi di decurtare dalla bolletta il costo di installazione di un autoclave con serbatoio per tutti gli utenti che sono in regola"
04/08/18

Dopo la rottura dell’acquedotto di ieri sera e la città rimasta ancora una volta a secco questo lo sfogo su Facebook del sindaco di Casalbordino Filippo Marinucci:
“Io che sono il primo Cittadino non accetto più le scuse del gestore del bene più prezioso che abbiamo l’acqua.
La Sasi che sa che le sue reti idriche sono ridotte ad un colabrodo, dovrebbe provvedere ad un piano di ammodernamento e sostituzione, come già so che sta facendo, in tempi più rapidi. 
Se non riesce...Propongo una petizione popolare che chieda alla Sasi di decurtare dalla bolletta il costo di installazione di  un autoclave con serbatoio per tutti gli utenti che sono in regola nel pagamento della stessa che regolarmente e puntualmente arriva. Solo così penso che gli utenti potranno accettare le scuse da parte della Sasi”.

Collegamenti