Italiangas san salvo
Cade da un muretto e batte la testa in un lido in località Le Morge, trasferita in elisoccorso a Pescara
Ospedale Pescara
Paura per una piccola turista romana protagonista della brutta caduta mentre giocava con altri bambini
29/08/18

Cade da un muretto e batte la testa. Tanta paura ieri pomeriggio al Lido Sangro beach in località Le Morge a Torino di Sangro per una piccola turista romana di 9 anni protagonista di una brutta caduta.

La bambina si è fatta male accidentalmente mentre giocava con altri bambini. Subito soccorsa dal medico del centro di medicina turistica, dopo le prime cure ricevute sul posto, è stata trasferita in elisoccorso al Neurochirurgico di Pescara.

Le lesioni non sono gravi, ma il trauma cranico subito dalla piccola ha suggerito ai medici il trasferimento nel nosocomio pescarese. Sul posto per gli accertamenti del caso sono arrivati i carabinieri della stazione di Torino di Sangro .L'incidente è avvenuto qualche minuto dopo le 16,30. A quell'ora il lido Sangro Beach era affollato di turisti. Tanti anche i bambini impegnati in tantissime attività.

La piccola di 9 anni stava giocando con alcuni amichetti: corse, risate, saltelli. Poi la bambina pare sia salita su un muretto. All'improvviso ha perso l'equilibrio ed è caduta. La piccola ha battuto la testa, l'addome e il bacino. Il personale del lido ha subito dato l'allarme.

In pochi minuti il medico di turno ha soccorso e visitato la piccina diagnosticando un trauma cranico contusivo e altri traumi più lievi all'addome. Nulla di particolarmente grave ma vista l'età della piccola il medico ha ritenuto più prudente il trasferimento della bambina in elisoccorso a Pescara.

La bambina, una volta arrivata nel nosocomio pescarese è stata sottoposta ad una serie di esami e sarà tenuta in osservazione per 24 ore. Non ha mai perso conoscenza nè ha manifestato disturbi preoccupanti ricollegabili al trauma.

I medici al momento hanno preferito non sbilanciarsi sulla prognosi. Gli amichetti con cui stava giocando si sono spaventati molto. Ora si augurano di rivedere presto la compagna di giochi.

P.C.

Collegamenti