Di Ninni
Bimbo rischia di annegare a Casalbordino, tra i primi soccorritori "un angelo di colore"
Ospedale Pescara
Il sindaco Marinucci: “Chi sa ci aiuti a rintracciare il giovane”
02/09/18

Sono stati attimi drammatici quelli vissuti nella tarda mattinata di ieri a Casalbordino quando un bambino, della provincia di Avellino, di circa due anni e mezzo stava annegando nel mare sul tratto nord del litorale. Tra i primissimi a prodigarsi con la rianimazione cardiopolmonare è stato un giovane di colore. Il massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca sono poi proseguiti da parte della bagnina del Cocoa beach e del padre del piccolo mentre il ragazzo di colore, forse un venditore abusivo, si è subito dileguato dopo aver compiuto il gesto che ha salvato il piccolo consegnato poi ai sanitari del 118 e trasferito in elicottero all’Ospedale Santo Spirito di Pescara dove è ancora ricoverato sotto osservazione.

“Se qualcuno lo conosce avrei il piacere di riceverlo in Municipio e ringraziarlo a nome di tutta la cittadinanza casalese per il gesto compiuto” questo l'appello del sindaco di Casalbordino Filippo Marinucci.