Di Ninni
Mario Pupillo confermato presidente della provincia di Chieti, Gianni Cordisco: "Premiata la coalizione di centrosinistra"
Pupillo con altri
Il segretario Pd della provincia teatina: “Una vittoria costruita con attenta condivisione e unità di intenti”
02/11/18

Unità, lavoro ed un valido progetto. Questi i tre punti fermi sui quali abbiamo lavorato e puntato in questi anni e che hanno portato alla riconferma di Mario Pupillo a Presidente della Provincia di Chieti. Punti fermi sui quali continueremo a lavorare non solo a livello provinciale, ma anche regionale e comunale per vincere ancora, per vincere di nuovo. Una vittoria importante costruita con attenzione e minuzia da ognuno di noi dove la coesione e il bene della Provincia di Chieti unitamente alle idee, ai progetti e ai risultati ottenuti, ha portato ad un risultato vincente.

Eravamo considerati la Provincia più complessa e complicata. Ma la nostra solidità, coesione ed il lavoro fin qui svolto ci hanno premiati. Il nostro bene per la Provincia di Chieti ci ha reso vittoriosi. Orgoglioso ed orgogliosi del lavoro fatto andiamo avanti seguendo il modello dell’ascolto, dell’unità e della condivisione fin qui messo in campo con tutti gli amministratori allargandolo questo modello all’intera Regione. Quella Regione che ha lavorato tanto e bene per gli abruzzesi, che ha risolto gli enormi problemi lasciati dal centrodestra. Una Regione allo sbando con Gianni Chiodi e che minuziosamente il centrosinistra ha ricostruito. Da lavorare c’è ancora tanto e molto e lo faremo con determinazione e volontà.  

Dal canto nostro continueremo il nostro dialogo con gli amministratori locali, con tutti i partiti della coalizione del centrosinistra e lavoreremo tutti insieme per dare risposte concrete. Quelle risposte concrete fin qui finora date.    

I temi da affrontare, le problematiche da risolvere, le potenzialità da sfruttare, le soluzioni da mettere in campo, sono il nostro filo comune. Quel filo comune che ci lega, che ci unisce e che ci muove nel solo unico terreno possibile: il bene della nostra Provincia, della nostra Regione e dei nostri Comuni.

Il centrosinistra, a differenza del centrodestra che è diviso in tutto ed è in mano a logiche, decisioni e spartizioni politiche mosse dall’alto e stabilite nelle stanze segrete a Roma, è unito e coeso e lavora alla luce del sole. Il centrosinistra in Abruzzo è fatto di persone che vivono quotidianamente i nostri territori a differenza del centrodestra fatto di persone che vengono mandate da Roma e che non conoscono le nostre realtà locali. Quelle realtà locali che unite formano tutte insieme quella realtà allargata che si chiama Regione.   

Il mio grazie va a Mario Pupillo, ai consiglieri provinciali, agli amministratori locali, ai partiti della coalizione, alle liste civiche con le quali continueremo a dialogare in nome di quel progetto chiamato Futuro. Quel Futuro che in mano al centrodestra (Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia) e al Movimento 5 Stelle, si è perso, si sta annientando. Parlano i dati. Parlano i fatti.

Il centrosinistra è unito. Il centrosinistra è coeso. Insieme per vincere ancora. Insieme per vincere di nuovo.

Gianni Cordisco 

Segretario di Federazione Partito Democratico - Provincia di Chieti