Italiangas san salvo
Stato di degrado del Castello ducale di Carpineto Sinello, segnalata caduta dei calcinacci
Castello ducale Carpineto Sinello
"I Volontari di Eco-Schools Abruzzo da tempo avevano denunciato la situazione"
03/11/18

Nel Comune di Carpineto Sinello, in Provincia di Chieti, insiste un antico Castello ducale degno di considerazione per il suo pregio architettonico e culturale. Da tempo, i Volontari dell’Associazione Eco-Schools Abruzzo seguono i lavori per la sua ristrutturazione, denunciandone i forti ritardi e la precarietà dello stato causata dal fermo degli stessi. Infatti, ormai da anni, l’intero complesso versa in condizioni di abbandono, la struttura appare interamente ricoperta da impalcature lasciate nell’incuria ed alle intemperie. Tali condizioni sono state da tempo segnalate alla Procura della Repubblica, alla Comunità Europea ed al Ministero dei Beni culturali.

La Guardia di Finanza ha svolto indagini, ascoltando i Volontari dell’associazione ed acquisendo la descrittiva documentazione fotografica. Successivamente, con una propria nota a firma del Presidente, la Regione Abruzzo, nel sollevare l’Ente da ogni responsabilità, chiamava in causa il Comune di Carpineto Sinello, a proprio dire responsabile dei ritardi e del degrado dei luoghi.

E’ di questi giorni la segnalazione che ci è pervenuta in ordine alla caduta di calcinacci all’interno del Castello.

E’ nostra intenzione perseverare nei controlli dell’intera area interessata e per l’accertamento delle responsabilità della mancata ripresa dei lavori e dei danni causati dai ritardi nell’esecuzione delle opere. A tal ultimo proposito, abbiamo interessato il nostro legale in loco per adire la Corte internazionale di Giustizia presso il Tribunale dell’Aia. 

Paolo Leonzio