Italiangas san salvo
Roberto Quaranta lascia Cupello
Roberto Quaranta 2
"Due anni intensi e di sacrifici ma belli. Valuto ora altre richieste"
04/12/18

Vittoria importante del Cupello domenica contro l'Amiternina nel campionato di Eccellenza. Un più 3 che ha permesso ai rossoblu di lasciare la zona play out, scavalcando in classifica anche Renato Curi Angolana e Pontevomano. I rossoblu dopo un periodo di difficoltà e altalenante stanno trovando una loro identità e mettendo pian piano in cassaforte punti importanti con prestazioni che regalano anche morale. Anche l'infermeria sembra svuotarsi. Sicuramente, come detto dal mister Carlucci e dalla dirigenza, manca in attacco qualche tassello a causa dell'infortunio di Marinelli, giocatore su cui la società aveva puntato. In porta hanno recuperato i due portieri Micale, già in campo domenica contro l'Amiternina, e Tascione. Il mercato di riparazione di dicembre vedrà attiva la società rossoblu.

Di sicuro, al momento, c'è la rescissione consensuale con il molisano Roberto Quaranta. Un giocatore di esperienza che ha vestito la maglia rossoblu per 2 anni rinforzando la mediana, una zona nevralgica del gioco, e che è stato protagonista anche come educatore e allenatore dei Pulcini nel settore giovanile. 

"Mi lascio con la società rossoblu rimanendo in buoni rapporti. Sono stati due anni di sacrifici ma belli. Spero di aver lasciato un buon ricordo" spiega il centrocampista. "Qualche richiesta c'è già e la sto valutando. Sono aperto ad altre trattative". 

Quaranta prima di vestire la maglia del Cupello ha giocato per 4 stagioni con l'US San Salvo, arrivando a disputare i play off promozione della stagione 2014/2015 e una finale di Coppa Italia Eccellenza persa ai rigori contro la Renato Curi Angolana, un anno a Miglianico, a Bojano e Campobasso in D e in Eccellenza. 

Tiziana Smargiassi