Italiangas san salvo
Al 'Mattioli' di San Salvo potenziata l'attività didattica e di ricerca sul patrimonio culturale, artistico e paesaggistico
Patrimonio
Il progetto è stato realizzato grazie al finanziamento destinato dai Fondi Strutturali Europei – PON 2014-2020
12/01/19

Al Mattioli di San Salvo continua e viene potenziata l’attività didattica e di ricerca sul patrimonio culturale, artistico e paesaggistico grazie al finanziamento destinato dai Fondi Strutturali Europei – PON 2014-2020 – al progetto Heritage 3.0.

Il progetto è stato elaborato nel solco della tradizionale attenzione che soprattutto nel Liceo Scientifico dell’istituto è stata portata avanti negli anni con diversi progetti di conoscenza del territorio e con il potenziamento BE.C.A. (Beni Culturali ed Ambientali), ormai giunto al terzo anno scolastico di attività.

Il progetto ha coinvolto e sta coinvolgendo in sede esecutiva il Comune di San Salvo, la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e del Paesaggio dell’Abruzzo, l’Istituto per le Tecnologie Applicate ai Beni Culturali del CNR, la Fondazione per l’Arte, l’Archeologia e la Cultura del Vastese, Italia Nostra del Vastese e la Parsifal Società Cooperativa. Ognuna di queste collaborazioni ha le sue specificità e forma con le altre un insieme articolato ed organico finalizzato alla creazione delle condizioni ottimali per un’efficace e accattivante didattica: contenuti, metodi e strumenti tradizionali saranno affiancati dalle nuove tecnologie applicate ai beni culturali e paesaggistici per lo studio, le indagini, la diagnostica e la tutela.

Mercoledì 16 gennaio avrà avvio il primo dei quattro moduli previsti, quello di base, che vuole accompagnare gli studenti “Alla Scoperta del Territorio” attraverso lezioni, escursioni e attività ludiche improntate sulla didattica all’aperto, laboratoriale ed esperienziale.

Collegamenti