Di Ninni
L’U.S. San Salvo e gli Aquilotti uniscono le forze dopo 12 anni: nasce la scuola calcio più grande della città
Us
Questa sera la firma del contratto di collaborazione
15/05/19

Riparte il calcio sansalvese e lo fa unendo le forze della scuola calcio. A firmare il contratto di collaborazione sono stati questa sera i presidenti dell'U.S. San Salvo e degli Aquilotti Calcio. Gli Aquilotti faranno il settore giovanile fino agli allievi mentre l'U.S. San San Salvo si occuperà di juniores e prima squadra. Con l'accordo gli Aquilotti forniranno e formeranno tutti i giovani da passare poi alla juniores e prima squadra della compagine biancazzurra. Se l'U.S. San Salvo riuscirà a vincere il campionato allievi provinciali, nella prossima stagione effettuerà regolarmente il campionato regionale di categoria. Già pronta anche la maglia della prossima stagione con i loghi di entrambe le società che puntano ai 500 iscritti.

"Dopo 12 anni - afferma il presidente dell'U.S. San Salvo Antonio Castaldo - abbiamo una sola scuola calcio tra noi e gli Aquilotti. La prima riunione l'abbiamo fatta in comune con l'assessore allo sport Tonino Marcello e poi siamo partiti per realizzare questa collaborazione. Non possiamo disperdere le forza in due o più società se vogliamo calcare i campi che ci competono". 

"Se l’unione fa la forza, da oggi noi possiamo calcare campi importanti". Esordisce così Roberto Rossi, responsabile tecnico e fondatore degli Aquilotti insieme a Orazio Piermattei.  "Da anni - ha proseguito Rossi - facciamo i campionati provinciali sia noi che loro. Oggi è una giornata, non dico storica, ma quantomeno importante. Attrito e rivalità in questi anni non sono mancati ma facendo tutti un passo indietro abbiamo raggiunto l'accordo che noi volevamo da anni ma il San Salvo in passato non ha mai voluto. Per anni abbiamo visto dei giovani andare via da San Salvo e spostarsi nei paesi limitrofi per disputare dei campionati regionali e migliori".

"Sono contento di questo accordo - ha detto il copresidente degli Aquilotti Davide Panfilo Daniele - ora possiamo creare un bel settore giovanile. Speriamo di andare noi ai regionali con i giovanissimi e il San Salvo con gli allievi. Adesso dobbiamo migliorare la qualità anche inserendo delle figure professionali. Spero che anche le strutture e i campi possano migliorare, lo Sporting deve darci più ore e un servizio migliore senza fare la guerra a nessuno".

Alla presentazione hanno partecipato anche Gianni Guerra e Angelo Cilli dell'U.S. San Salvo e il coopresidente degli Aquilotti Matteo Corrado. 

L.D.S. (redazione@noixvoi24.it)

Collegamenti