Di Ninni
Sospensiva del TAR per il punto nascite di Termoli, soddisfatto il sindaco di Montenero di Bisaccia
Sindaco nicola travaglini
Travaglini: "La salvaguardia della sanità molisana non è una battaglia politica ma di civiltà"
10/07/19

Il sindaco Nicola Travaglini esprime la propria soddisfazione per la sospensiva concessa dal Tar in merito al ricorso presentato contro la chiusura del punto nascite dell'Ospedale San Timoteo di Termoli, invitando a non abbassare la guardia e a porre in essere ogni azione idonea a salvaguardare l'intera Sanità molisana e a far esistere, nel pieno delle sue potenzialità, il presidio ospedaliero termolese.

"Esprimo la mia soddisfazione per la sospensiva concessa dal Tar sul ricorso presentato contro la chiusura del punto nascite al San Timoteo di Termoli - dichiara il sindaco Nicola Travaglini - anche se sono cosciente del fatto che questo sia solo un primo passo verso un cammino molto più lungo e impegnativo, che dovrà vedere istituzioni e cittadini compatti nel sostenere e difendere il presidio ospedaliero termolese, oltre all'intera Sanità molisana.

Sono convinto che il lavoro che stiamo portando avanti con gli altri colleghi sindaci del Basso Molise e con gli avvocati a cui abbiamo conferito l'incarico di difenderci, debba approdare a iniziative pubbliche e istituzionali di grande impatto, al fine di salvaguardare la presenza e la piena operatività dell'intero Ospedale San Timoteo.

Ritengo che sia arrivato il momento di reagire, perché i cittadini del nostro territorio non possano essere più penalizzati sulla base di percentuali ragionieristiche o, ancora, sulla base di eventuali difficoltà esistenti per bandire concorsi per l'assunzione di medici e infermieri; se fosse davvero così, tanto vale dichiarare il fallimento dell'intero sistema Paese, perché quando viene meno un diritto costituzionalmente garantito come quello alla Salute, non c'è davvero più nulla da fare. Io non mi rassegno a queste logiche, che arrivano addirittura a mettere in pericolo la salute delle gestanti.

È fondamentale, quindi, sostenere la presenza e l'operatività di tutti i reparti dell'Ospedale di Termoli anche se, per assurdo, il punto nascite dovesse accogliere una sola mamma per un unico parto all'anno: il compito di uno Stato di diritto che tiene fede ai dettami della sua Costituzione, è infatti quello di garantire cure a assistenza ai propri cittadini. Come rappresentante delle Istituzioni sono qui per ricordarlo e per porre in essere ogni azione tesa a questo risultato, oltre che per garantire un futuro al nostro Molise, ricordando che qui non stiamo parlando di una battaglia politica, ma di una battaglia di civiltà".