Di Ninni
Bando di gara per l’affidamento del servizio di raccolta di indumenti usati a Vasto
Cianci e Menna
L’assessore Cianci: “La città necessita di questo servizio”
13/08/19

È stata pubblicata, sulla Gazzetta Ufficiale e sul sito del Comune di Vasto, e attivata la procedura di gara per individuare  la ditta che provvederà alla raccolta degli indumenti usati.  La ditta vincitrice otterrà l’a ffidamento, in concessione, del servizio di raccolta indumenti e acce ssori usati del Comune di Vasto.  II servizio prevede il  prelievo, trasporto e recupero di indumenti usati ed accessori di abbigli amento attraverso  l’installazione in diverse zone della città di  25 contenitori.  II valore complessivo stimato è di Euro  237.219,00  (IVA esclusa),  posto a base di gara, soggetto a rialzo: € 25.000,00  annui.
La durata dell’appalto è di cinque anni , a decorrere dalla data di sottoscrizione del  c ontratto.I soggetti ammessi possono partecipare alla gara in forma singola o associata, secondo le disposizioni dell’art. 45 del Codice, purché in possesso dei requisiti prescritti. Il criterio di aggiudicazione prevede il  massimo rialzo sul canone   complessivo posto a base di gara. Il termine di scadenza fissata per la ricezione delle offerte  è alle ore 23:59 del 29.08.2019.  Gli interessati potranno inviare le offerte al seguente indirizzo: Municipio della Città del Vasto,   Piazza Barbacani n. 2, c.a.p . - 66054 - Vasto (CH) - Italia. L’  apertura delle  buste contenenti le offerte avverrà  in seduta pubblica , presso il Comune di Vasto, alle ore 10:00 del secondo  giorno   successivo alla scadenza fissata.  Il responsabile unico del procedimento è l’Ing. Francesca Gizzarelli.
Il bando  e tutta la documentazione  sono disponibili  sul portale del Trigno Sinello alla sezione  “CUC - bandi di gara e contratti” o   sul portale del Comune  di Vasto alla sezione   “amministrazione trasparente  – bandi di gara e contratti   -  atti delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori distintamente per procedura ”.
“Dopo l’annul l amento della gara precedente  -  ha dichiarato l’assessore alle politiche ambientali e del territorio con delega all’ecologia,  Paola Cianci  -  a causa di un errore  tecnico  della ditta che ha risposto, riproponiamo la procedura  con l’auspicio che si  concluda  con esito positivo . La  città necessita de l servizio di raccolta indumenti  che contribuirà a ridurre il quantitativo di residuo  indifferenziato  raccolto e, quindi, ad aumentare ancora di più la percentuale di raccolta differenziata”.

Collegamenti