Di Ninni
A Pollutri consegnate oggi le borse di studio agli studenti meritevoli
Studenti meritevoli
Cinque i premi consegnati
10/01/21

Domenica 10 gennaio presso la sala consiliare si è svolta la consegna delle borse di studio agli studenti meritevoli che hanno conseguito il diploma nella scuola secondaria di I° grado e superiore nel corso dell'anno scolastico 2019/2020. Oltre alle quattro borse di studio istituite dall'Amministrazione Comunale, ne è stata assegnata una alla memoria del prof. Giancarlo Galassi, per merito della moglie prof.ssa Virginia Vitali. La borsa di studio intitolata al prof. Galassi è stata assegnata a Gaia Di Pietro, le altre due previste per i diplomati della scuola secondaria superiore sono andate a Gabriele D'Ercole e a Monica Gizzarelli. Le due borse di studio per la scuola secondaria di I° grado sono state attribuite a Roberta Tartaglia e a Martina Tartaglia.
"Questa manifestazione vuole essere esempio di come la scuola e il territorio possano collaborare, al fine di avvantaggiare la nostra comunità e focalizzare l'attenzione su voi giovani e sulla vostra formazione. La scuola svolge, nella società, una funzione fondamentale di promozione umana, favorisce l'autonomia del pensiero e della decisione, apre alla responsabilità personale, forma il carattere, rende sensibili ai problemi sociali, introduce alla cultura della democrazia ed educa al futuro. La scuola raggiunge i suoi obiettivi quando ci sono bravi studenti che conseguono risultati eccellenti, ma anche quando studenti meno brillanti applicano, nella vita lavorativa, le conoscenze, il metodo, l'impegno e il senso di responsabilità appresi sui banchi di scuola. La vita di un uomo non è mai frutto del caso o del destino, ma il risultato di fatica e di un preciso percorso che coinvolge genitori, insegnanti, ma anche membri della comunità in cui vive. Con queste borse di studio vogliamo ricordarvi, cari ragazzi, che la conoscenza va nutrita e coltivata e che deve essere sempre affiancata da sani principi morali, voglio augurarvi di continuare il vostro cammino scolastico con lo stesso entusiasmo, sacrificio e volontà che avete finora dimostrato. Un grazie particolare alla prof.ssa Virginia Vitali che anche quest'anno ha istituito una borsa di studio in memoria del prof. Giancarlo Galassi. Il mio invito rivolto a voi studenti è quello di "correre per le praterie" che avete di fronte a voi. L'apertura mentale che si conquista attraverso il confronto con gli altri è importante. Oggi ricevete una "borsa di studio" che contiene due cose, una la vedete ed è la risorsa economica, la seconda, non visibile ma estremamente preziosa, è il seme, quello che con responsabilità dovete piantare nuovamente negli anni a venire per riuscire nei vostri progetti di vita.", così il sindaco Nicola Mario Di Carlo.
L'ex segretario comunale, dott. Carmine Graziani, ha portato il messaggio della prof. Virginia Vitali: "Quest'anno non sono presenti ospiti che possano condividere l'emozione e la gioia di questa cerimonia nella quale si premiano le studentesse e gli studenti che hanno dimostrato impegno, buona volontà e amore per lo studio. Il momento che stiamo attraversando è particolarmente difficile, perché siamo entrati in una crisi che è biologica, in quanto minaccia la specie umana; è economica, in quanto ha rallentato o fermato le attività produttive; ed è anche crisi di civiltà, poiché siamo passati da una assoluta mobilità ad un obbligo di immobilità, da un'abitudine a passare il tempo di lavoro e il tempo libero al di fuori delle mura domestiche alla necessità di stare in casa, dal consumismo più sfrenato a mesi di privazioni. L'isolamento però può aiutarci a riflettere sul senso delle nostre vite, a stabilire quali siano i valori principali per la vita dell'individuo e della società. Per continuare a "vivere insieme" è necessario restaurare le basi della convivenza sociale e del rapporto dell'uomo con la natura: la vita della specie umana e, inseparabilmente, quella della biosfera sono diventate un valore prioritario. Voi, ragazze e ragazzi, rappresentate la possibilità di cambiamento attraverso i vostri studi, i vostri comportamenti e la vostra creatività. Mi auguro e vi auguro che la vostra generazione riesca nell'intento di migliorare la situazione ambientale e sociale, obiettivi indicati anche dall'Europa per la "next generation". Esprimo complimenti ed auguri per il futuro a tutti i borsisti e particolarmente a Gaia Di Pietro cui è stata attribuita la borsa di studio intitolata a mio marito, prof. Giancarlo Galassi".